Sangiovese Superiore

Romagna

Denominazione di
origine controllata

Iko, Federico, il più introverso e riservato dei nipoti Tozzi, come questo Sangiovese rosso barricato, richiede la pazienza dell’ascolto. Elegante, educato, solo apparentemente tecnico, superato l’approccio iniziale, è capace di spalancare la memoria a secoli di coltivazione, dedizione e saperi contadini.

Sangiovese 100% – Raccolta manuale
Fermentazione spontanea in acciaio a temperatura controllata

Affinamento sulle fecce fini per 12 mesi in barrique di rovere francese prima dell’imbottigliamento a cui ne seguono almeno 2 in bottiglia

Zona di
Produzione

Casola Valsenio, Parco Regionale della Vena del Gesso Romagnola (RA)

Altitudine
Vigneto

400m slm
Nord-Est

Forma di
allevamento

Guyot semplice

Tipologia di
terreno

Franco

La storia di un’etichetta di vino dovrebbe raccontare cosa si sta assaggiando e da dove deriva il nettare da cui quella bottiglia prende vita. La storia delle etichette di Tenute Tozzi non è solo questo però, è anche la mia storia, quella di mia sorella Agata e dei miei cugini Natalia, Federico e Allegra.
È una storia in cui su un vecchio computer, ho ritrovato i disegni d’infanzia realizzati da Federico, di cui mi sono innamorata. Ricordo di un bambino che sta diventando adulto. Così i disegni dei sogni e pensieri di Federico diventano motivo di riflessione e divertimento.

Iko, il Sangiovese, il Re della nostra regione, come Federico, il piccolo Principe della famiglia Tozzi, equilibrato, amorevole, profondo e sincero.

I nostri vini